Ravioletti ripieni di ricotta e arancia con ragù bianco di anatra e crema di sedano rapa

Una rivisitazione di un piatto “tradizionale”!

ravioletto ricotta arancia con anatra

 INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di semola rimacinata
  • 2 uova
  • un cucchiaio di olio evo
  • un pizzico di sale
  • ricotta di pecora
  • scorze di 1 arancia
  • 1 petto d’anatra
  • 1 sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • brodo vegetale
  • sedano rapa

PER I RAVIOLI:

Preparate l’impasto per la pasta mixando la farina con la semoala. Disponetele a fontana e sbattete al centro le 2 uova, l’olio ed il sale. Impastate.

Avvolgete l’impasto con pellicola trasparente e fate riposare per crca 1 ora.

Preparate il ripieno, mischiando in una ciotola la ricotta con la scorza di arancia. Regolate di sale.

Passata l’ora stendete la pasta e formate dei ravioli ponendo al centro della sfoglia una noce di ricotta e arancia. Chiudete con un’altra parte di sfoglia e componete il raviolo.

https://youtu.be/nB7aSTszsPk

Infarinate bene e lasciate da parte.

PER IL RAGU’ D’ANATRA:

Nel frattempo preparate un brodo vegetale e prendete il petto d’anatra, elimina la pelle e sciacqualo da eventuali residui di sangue.

Procedi tagliando il petto a coltello, fino ad ottenere dei “cubetti” di circa 3 mm x 3 mm.

In una casseruola fate soffriggere il sedano, la carota e la cipolla tagliati finemente.

Unite la carne e fate rosolare bene. Quando la carne si sarà rosolata bene aggiungete 2/3 mestoli di brodo, abbassate la fiamma e lasciate cuocere. Di tanto in tanto potrete aggiungere qualche mestolo di brodo. Al termine della cottura regolate di sale.

PER LA CREMA DI SEDANO RAPA:

Tagliate il sedano rapa in piccoli dadini di 5 mm x 5mm e fatelo lessare in una casseruola ripassandolo prima con un filo d’olio.

Quando si sarà ammorbidito frullatelo e regolate di sale. Mettete il composto in un biberon per la decorazione.

Portate una pentola ad ebollizione e cuocete i ravioli.

Impiattate come più desiderate (io in questo caso non li ho ripassati in padella con il ragù d’anatra per esigenze di impiattamento).

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.